Vai a sottomenu e altri contenuti

Sportello del cittadino - Abolizione del canone RAI per soggetti di eta' pari o superiore a 75 anni.

Data pubblicazione on line: 17/02/2015


Per avere diritto all'esenzione occorre:

- aver compiuto 75 anni di eta' entro il termine di pagamento del canone;
- non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio;
- possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilita' (euro 6.713,98 annui).


Per reddito si intende la somma:

• del reddito imponibile (al netto degli oneri deducibili) risultante dalla dichiarazione dei redditi presentata per l'anno precedente; per coloro che sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione, si assume a riferimento il reddito indicato nel modello CUD;
• dei redditi soggetti ad imposta sostitutiva o ritenuta a titolo di imposta, quali, ad esempio, gli interessi maturati su depositi bancari, postali, BOT, CCT e altri titoli di Stato, nonché i proventi di quote di investimenti;
• delle retribuzioni corrisposte da enti o organismi internazionali, rappresentanze diplomatiche e consolari e missioni, nonché quelle corrisposte dalla Santa Sede, dagli enti gestiti direttamente da essa e dagli enti centrali della Chiesa cattolica;
• dei redditi di fonte estera non tassati in Italia.

Viceversa, sono esclusi dal calcolo:
1) i redditi esenti da Irpef (ad esempio pensioni di guerra, rendite INAIL, pensioni erogate ad invalidi civili);
2) il reddito dell'abitazione principale e relative pertinenze;
3) i trattamenti di fine rapporto e relative anticipazioni
4) altri redditi assoggettati a tassazione separata.

NB.: Il requisito del reddito deve essere riferito all'anno precedente a quello per il quale si intende fruire dell'agevolazione.


La domanda di esenzione per gli anni 2008-2009-2010-2011-2012-2013-2014-2015 deve essere presentata utilizzando il modulo di dichiarazione sostitutiva (ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445.

La domanda deve essere spedita tramite raccomandata al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate
Direzione Provinciale I di Torino
Ufficio territoriale di Torino 1
Sportello S.A.T.
Casella postale 22
10121 - Torino (To)

oppure consegnata agli uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate.

Tutti i contribuenti interessati possono richiedere assistenza e informazioni sulle modalita' di compilazione della dichiarazione e all'istanza di rimborso al numero 848.800.444 o presso gli uffici dell'Agenzia presenti su tutto il territorio nazionale. Inoltre e' a disposizione dei cittadini il Call Center Risponde Rai al numero 199.123.000.

Per avere diritto all'esenzione annuale per l'anno 2015 e' necessario aver compiuto 75 anni (o un eta' superiore) entro il 31/01/15.
Coloro che intendono fruire del beneficio per la prima volta relativamente al secondo semestre dell'anno devono aver compiuto 75 anni di eta' entro il 31/07/15.
Anche in questo caso l'Agenzia delle Entrate effettuera' i dovuti controlli per verificare le condizioni di eta' e di reddito.

La domanda di rimborso per gli anni 2008-2009-2010-2011-2012-2013-2014, nel caso in cui siano presenti i requisiti, dovra' essere effettuata tramite l'apposito modulo.

La domanda deve essere spedita tramite raccomandata al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate
Direzione Provinciale I di Torino
Ufficio territoriale di Torino 1
Sportello S.A.T.
Casella postale 22
10121 - Torino (To)

oppure consegnata agli uffici territoriali dell'Agenzia delle Entrate.

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Modulo rimborso Formato pdf 82 kb
Modulo esonero Formato pdf 82 kb

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Ufficio Relazioni con il Pubblico
Referente: Daniela Atzei
Indirizzo: Via Gaetano Cima 7, 09040 Guasila (CA)
Telefono: 070 9837927
Fax: 070 986005
Email: a.pili@comune.guasila.ca.it
Email certificata: protocollo@pec.comune.guasila.ca.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio